Villani salumi - arte di famiglia dal 1886
La storia dello Zampone, se si presta fede a un’antica notizia arrivata fino ai nostri giorni, scaturirebbe da un’idea del cuoco di una nobile famiglia modenese. Nel 1511, per salvare le carni dei maiali dalla razzia delle truppe di Papa Giulio II Della Rovere che assediavano le città nel territorio di Modena, il cuoco ideò questo nuovo modo di conservazione della carne con sali aromi e spezie. Dal cinquecento in poi la storia di questi prodotti così particolari rivive nella preparazione di Zamponi, Cotechini e Cappelli del Prete. È storia recente che il modenese Giuliano Cavazzuti iniziò ad utilizzare la tecnologia della precottura e sterilizzazione, rendendo molto agevole il consumo di questi salumi mantenendone le caratteristiche organolettiche originali.

Questo tipo di insaccato, così tipico, riconosce la sua patria in Castelnuovo Rangone. La cittadina modenese ospita, ogni anno, il primo fine settimana di dicembre, la festa del “superzampone”. Lo zampone da guinnes più grande del mondo. Raccogliendo dalla storia le forme, le aromatizzazioni e le macinature più diverse, i nostri precotti sono realizzati con carne suina selezionata e budelli naturali. Hanno tempi di conservazione lunghi grazie ad una confezione in alluminato che ne garantisce l’eccellente mantenimento delle caratteristiche organolettiche.

I nostri Zamponi e Cotechini sono senza fonti di glutine, senza derivati del latte, senza polifosfati aggiunti e conditi con solo aromi naturali.